DA CAPO A LEADER: LA PROVA PRINCIPALE.

22 Luglio 2022 Malaguti_admin

DA CAPO A LEADER: LA PROVA PRINCIPALE

Lungo il percorso di trasformazione da capo a leader, ci sono momenti più difficili di altri, momenti durante i quali il supporto di un mentore non basta e la motivazione sembra non essere mai abbastanza.

 

Ormai lo sai bene…ogni storia di successo nasce da un punto di innesco, ovvero da un evento che scatena la necessità di cambiamento: la frustrazione per non saper supportare adeguatamente una risorsa in difficoltà, l’insoddisfazione per un progetto non andato in porto, un imprevisto che non era stato messo in conto.

Pensa all’inizio del tuo viaggio: tutto sembrava andar bene mentre, ad un tratto, qualcosa nel grande meccanismo si è inceppato.

Ecco allora che la scelta di intraprendere un percorso di trasformazione ti è sembrata più chiara che mai.

 

Una volta che il percorso ha preso il suo sviluppo, tu hai affrontato diverse sfide che 

hanno messo alla prova la tua ostinazione e il tuo talento: il team ha fatto fatica a riconoscere la tua autorità, sono sorti dubbi sulla condivisione degli obiettivi, non hai saputo gestire efficacemente il confronto con le tue risorse o mediare con la dirigenza.

Eppure, hai gettato il cuore oltre l’ostacolo, hai trovato le soluzioni migliori e, pian piano, hai messo alla prova e fatto evolvere il tuo stile di leadership.

 

Pensi di essere invincibile ora?

Attento a non abbassare la guardia, perchè è proprio quando un leader crede di aver il pieno controllo sul suo gruppo e sul suo lavoro che gli si presenta davanti la prova più importante da affrontare.

Quella dopo la quale la tua visione sulle cose e sul mondo cambierà.

Quella dopo la quale, TU cambierai. Per sempre.

 

Ti starai chiedendo: qual è la prova finale?

Beh, per ognuno di noi è differente.

Proprio per questo, per allenarti e prepararti ad affrontare al meglio la tua, quando arriverà il momento, puoi lasciarti ispirare dalle storie di chi, prima di te, ce l’ha fatta.

 

Ricorda sempre: diventare leader è un processo di crescita che, giorno per giorno, richiede costanza, determinazione e allenamento.

Caso studio.
Ci sono storie che ci raccontano come solo un leader possa risollevare le sorti di un’intera azienda in crisi.

In particolare, la storia che ti voglio raccontare oggi è quella di Ferruccio Lamborghini: un uomo che, da una sua grande passione, quella per la meccanica, è riuscito a dar vita ad una delle case automobilistiche di lusso più conosciute nella motor valley.

Nato in una famiglia di agricoltori, da subito ha barattato il lavoro nei campi con la passione per la meccanica, fino al giorno in cui ha trasformato quella passione in realtà.

Dalle sue origini contadine ha ereditato la volontà di “sporcarsi le mani” e questa sua caratteristica e peculiarità l’ha trasposta nel suo lavoro, dagli esordi fino ai fasti.

A 18 anni, Ferruccio apre la sua prima bottega a Renazzo, vivendo un periodo di sperimentazione delle sue idee e spensieratezza.

Eppure, da lì a breve, la prima prova che si trova a dover fronteggiare ha il sapore di terra bruciata e di bombe: è la Seconda Guerra Mondiale.

Ferruccio non si ferma e, mentre si trova in Grecia, piega la drammatica situazione a suo vantaggio, mettendo alla prova sul campo le sue doti meccaniche, in qualità di tecnico riparatore.

 

Grazie alla sua straordinaria motivazione, Ferruccio viene nominato capo del Reparto Officina e, nel settembre del 1943, si fa notare dai tedeschi per le sue grandi abilità e apre una piccola officina. 

L’intraprendenza che si respira nel clima dell’Italia del dopoguerra infiamma lo spirito imprenditoriale di Ferruccio e lo spinge a fondare, a Cento nel 1948, la Lamborghini Trattori.

Da allora il resto è storia: gli anni scorrono ricchi di sfide, discese e risalite e Ferruccio mantiene sempre il suo sguardo proiettato sul futuro.

Durante il boom economico, la sua diventa una delle aziende italiane più importanti nella produzione di macchine agricole.

 

Eppure Ferruccio non sa che la sua sfida più importante lo attende ad un passo da lì, la stessa sfida che lo consacrerà a leader indiscusso della sua nuova azienda nascente.

 

Man mano che la sua azienda, e di conseguenza la sua fama, cresce, Ferruccio riesce a coronare uno dei suoi sogni di bambino: comprare una Ferrari.

Le sue aspettative, tuttavia, vengono disattese: la macchina presenta delle prestazioni che non lo soddisfano.

La risposta di Enzo Ferrari non si lascia attendere: “Faresti meglio a continuare a occuparti di trattori e a lasciare che mi occupi io delle macchine sportive.”

Il momento della sfida è giunto, Ferruccio non se lo fa ripetere due volte: “Adesso la macchina me la faccio io!”

Alla fine del 1962 Ferruccio raduna i suoi collaboratori dichiarando di aver intenzione di iniziare a costruire automobili.

Sono in molti a credere che sia un sogno troppo grande da guadagnarsi questa volta, eppure Ferruccio quel sogno l’ha visualizzato talmente bene che, nel marzo del 1963, gli dà un nome: la “Automobili Ferruccio Lamborghini”.

Da quel momento ad oggi, la sua iconica casa automobilistica di crisi ne ha affrontate tante. Solo grazie alle competenze tecniche, alla coesione e alla motivazione del suo team è riuscito a superarle tutte.

 

Perchè ti ho raccontato questa storia?

Perchè voglio che tu capisca che un leader non è qualcuno per il quale fila tutto liscio e che non conosce crisi

Il leader per eccellenza è un visionario che si imbatte nel problema e, nel mezzo della tempesta, riesce a piegare i venti a suo vantaggio e trovare una soluzione.

Il leader è esattamente colui che sa che, dentro ad ogni momento di difficoltà, c’è un ventaglio immenso di opportunità da cogliere e sviluppare.

Questo è il modo di affrontare le sfide, specialmente quella più importante.

 

Durante il percorso di trasformazione da capo a leader ti capiterà di imbatterti in momenti più difficili di altri.

Momenti durante i quali sembrerà non bastare il supporto di un mentore o la tua icrollabile motivazione.

Come superarli?

Affrontali, senza timore: ogni leader è diventato tale quando ha attraversato la sua prova principale.

Nella carriera di ognuno di noi c’è sempre un’occasione in cui la situazione sovverte gli equilibri, dopo la quale tu non sarai mai più lo stesso.

Ricorda: ogni storia di successo parte da un punto di innesco, dalla sfida delle sfide,
Per allenarti e prepararti ad affrontare al meglio la tua, quando arriverà il momento, puoi lasciarti ispirare dalle storie di chi, prima di te, ce l’ha fatta.

Scopri la storia di uno dei più grandi leader dell’imprenditoria italiana, sul nuovo articolo del blog!

Link in bio

 

DAVIDE MALAGUTI

Imprenditore | Coach | Autore

    © 2020 DAVIDE MALAGUTI, TUTTI I DIRITTI RISERVATI

    Design by Alternative Group

    Privacy PolicyCookie Policy

    contact-section